Attendere prego…

HOME CHI SIAMO NEWS CONTATTI LINK FAQ ENGLISH MEMORIALE DELLA SHOAH KIT DIDATTICO TESTIMONIANZE PROGETTI DIDATTICI MOSTRE ITINERANTI SEMINARI EVENTI GIORNO DELLA MEMORIA SEZIONI

ASSOCIAZIONE
FIGLI DELLA SHOAH

Sciesopoli - La colonia dei bambini ebrei di Selvino 1945-1948

 

Sciesopoli, a partire dal 1927 diventa una colonia per i figli dell’élite fascista milanese. A partire dal 1945, dopo la Liberazione, le sorti però si capovolgono e Sciesopoli diventa  luogo di accoglienza per oltre 800 bambini ebrei orfani, scampati ai campi di lavoro e di concentramento, alle marce della morte verso Mauthausen, Gusen, Dachau, Auschwitz, Bergen Belsen, lì compiono una rinascita.

I primi tre pannelli accennano alla storia della colonia voluta dal fascismo milanese.
I tre pannelli successivi riguardano la guerra, l'internamento degli ebrei, l'occupazione nazista, la liberazione e il governo Alleato.
 Seguono 12 pannelli con diverse foto, tratte dal libro su Sciesopoli di Aharon Megged, e con documenti originali dell'archivio storico del comune di Selvino sulla presenza degli ebrei a Selvino e nella colonia di Sciesopoli.
Si tratta di documenti per il controllo degli stranieri, con carte e permessi di soggiorno, registrazione di carte d'identità, soprattutto degli artefici, degli istruttori ed educatori della colonia, fra cui Luigi Gorini, il direttore Moshe Zeiri, Teddy Beeri, la dottoressa Pessia Kissin, il calzolaio russo, il giovane Gary Bertini che poi divenne un grande direttore d'orchestra.
In particolare vi sono due lunghi elenchi dei "Bambini di Selvino" che testimoniano il dramma dei profughi, degli ebrei orfani o abbandonati, sopravvissuti alla Shoah. Vi sono alcuni inserti del giornalino "Nivenu" scritto dai "Bambini di Selvino" con le loro poesie e pensieri, le regole di vita della colonia, foto delle attività svolte e un cenno finale all'emigrazione verso la Palestina "Terra Promessa".
I documenti esposti nella mostra sono dell'archivio storico comunale di Selvino, di alcuni archivi comunali bergamaschi, del Ministero degli Interni e dell'A.N.E.D. (Associazione Nazionale ex Deportati) di Sesto San Giovanni (Milano).  Le fotografie e le poesie sono tratte dal libro di Aharon Megged, "Il viaggio verso la Terra promessa. La storia dei bambini di Selvino" - (Milano, Mazzotta, 1997).

Le cartoline iniziali di Sciesopoli sono di Giuseppe Bertocchi.

Dati Tecnici

18 Tele Fotografiche dalle dimensioni di 70 cm x 100 cm
Imballaggio: tubo di cartone


Spese di trasporto: a carico del richiedente

 

Registrati ed iscriviti a "Sciesopoli - La colonia dei bambini ebrei di Selvino 1945-1948"

Iscriviti